Video

Loading...

domenica 4 marzo 2012

La Tavola della Politica: Alfano cannibale, Bersani a dieta, Casini cameriere, Bossi mangiasigari

Il titolo è scherzoso: l'argomento no.

Le molte dichiarazioni dei politici mainstream di questi giorni mi suggeriscono alcune considerazioni lampo.


Berlusconi confida che il segretario ideale (Alfano) dovrebbe essere un cannibale : "Angelino se li mangia tutti a colazione, pranzo e cena" e aggiunge una sua disponibilità alla Presidenza della Repubblica esito di una "grande coalizione". Inaugura così il sincretismo politico ad personam.

Bersani afferma che all'inizio Monti ha fatto quello che era urgente fare per salvare l'Italia.
Ora bisognerebbe riflettere sulle nuove misuare da adottare. Monti però replica a tutti che il governo governarà con o senza accordi con la Società Civile...vedi Mercato del Lavoro e Alta Velocità-NoTAV.

Casini afferma la sua totale accondiscendenza a quello che fa e farà Monti. Si consiglia una super decreto egualitario per cui se uno si chiama Casini non possa più parlare in pubblico...poi si attenda la replica in publico di Casini.

Bossi ha dei problemi...nella Lega o di salute. Non sappiamo: in fondo è un anziano signore che fino a ieri governava, ora è un movimentista arrabbiato.

Tutti questi politici stanno affrontando un problema: le prossime elezioni.
(...pensavate ai problemi del Paese...bagliato!)
Chi vince, che perde?

Berlusconi si rivergina col solito marketing creativo: cambio nome al Partito.
La sua è la politica del dentrificio sempre più nuovo: non è importante che funzioni, basta che sia sulla bocca di tutti.
Se è cancerogeno lo sapremo in futuro. Peccato che in 20 anni la "cancerogeneità" sia emersa con forza ed evidenza.

Bersani si barcamena col solito "vedremo" così gli altri possono "fare": intanto ha consentito a Monti di fare cose che  a Berlusconi non avrebbe permesso senza almeno urlare.. vedi pensioni.

Casini gongola: le sue percentuali di voto aumentano, ma per favore non lo si paragoni a chi come Craxi aspira a fare da ago della bilancia per un lungo periodo. Vuole rifare la DC? Putroppo no.
La DC aveva statisti di una levatura ormai (con la scomparsa di Scalfaro) estinti.

Bossi invece si rivergina con gli insulti: quello che stupisce è che tutti sembrano credere che lui sia stato ostaggio di Berlusconi per tutto il tempo nel quale hanno governato insieme!

La trottola della politica si muove per un energia inerziale che ormai sta esaurendosi: o i contenuti riemergono o la società civile avrà , su argomenti inaspettati, sussulti inaspettati.


Nessun commento:

Posta un commento